Come ti piacerebbe volare? No, non in aereo o jet. E se potessi volare come un uccello? Immaginate costeggiando su una piccola valle a oltre 60 miglia all’ora (100 chilometri). Senti il vento intorno a te. Si può vedere lontano fino al fondovalle. Cosa succederà dopo?

Visita la Nuova Zelanda per scoprirlo! Lì, puoi fare un giro sulla Catapulta Nevis. È la più grande catapulta umana del mondo, situata nella Valle del Nevis. Costruito da AJ Hackett e Henry van Asch, è la più recente aggiunta al bungee jumping.

Una volta che sei legato alla catapulta Nevis, potresti innervosirti. Dopo tutto, sei in piedi sul bordo di una scogliera, in procinto di volare sopra una vasta valle. Ma non tirarti indietro! Sei in serbo per una bella sorpresa. La catapulta sta per scagliare voi 500 piedi (150 metri) attraverso l’aria.

La catapulta Nevis è solo l’ultima di una lunga storia di invenzioni catapulte. Abbiamo usato la catapulta come arma militare per molto tempo. La sua prima forma era la ballista. I Greci e i Romani usavano quest’arma. Ha sparato frecce, dardi e pietre. La balista assomigliava molto alle balestre di oggi.

Più tardi, gli eserciti medievali usarono un’altra catapulta chiamata trabucco. Quest’arma ha lanciato oggetti dalla fine di un lungo braccio. Aveva lo scopo più preciso di tutte le catapulte del suo tempo. Il trabucco era utile per lanciare oggetti su lunghe distanze. Gli eserciti spesso lo usavano per attaccare i nemici da lontano.

La catapulta cinese mangonel usava un braccio con un secchio attaccato. I soldati potevano caricare massi o ordigni esplosivi nel secchio. Poi, li hanno lanciati contro i nemici. Quest’arma si diffuse in Europa nel 6 ° secolo DC. L’obiettivo del mangonel era meno preciso del trabucco. Tuttavia, era meglio per rovesciare le mura del castello perché poteva lanciare oggetti ad angoli più bassi.

Queste armi suonano diverse dalla catapulta umana in Nuova Zelanda? Certamente sembrano diversi e servono a scopi diversi. Tuttavia, la scienza di base dietro come funzionano è la stessa.

Tutte le catapulte si basano sull’energia. Usano le forze di tensione, torsione e gravità. Queste forze lavorano per produrre energia potenziale. Ciò significa che la catapulta memorizza l’energia fino a quando non viene rilasciata. Al momento del lancio, quell’energia si trasforma in energia cinetica. L’energia viene data all’oggetto lanciato, che si tratti di una roccia, di un ordigno esplosivo o di un essere umano. È molto simile a come funzionano le montagne russe!

Il lancio da una catapulta sembra pericoloso? Molti penserebbero così! Tuttavia, i creatori della Catapulta Nevis hanno lavorato duramente per anni per assicurarsi che fosse sicuro. Quando è stato aperto nel 2018, la catapulta Nevis aveva il più alto punteggio di sicurezza. Secondo i suoi creatori, è ” sicuro come può essere.”

Vuoi volare sopra la Valle del Nevis un giorno? C’e ‘ un altro posto in cui vorresti catapultarti? Ora che la Catapulta Nevis è una realtà, le possibilità sono infinite. Non devi più essere Evel Knievel per fare salti estremi. Devi solo prendere un grande respiro e cinghia in!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *