Angioplastica e posizionamento dello stent

L’angioplastica (ballooning) è una procedura per aprire vasi sanguigni ristretti o bloccati che forniscono sangue alle gambe. Queste arterie possono essere bloccate con materiale grasso che si accumula al loro interno. Questo è chiamato aterosclerosi.

  • Uno stent è un piccolo tubo in rete metallica che mantiene aperta l’arteria.
  • L’angioplastica e il posizionamento dello stent sono due modi per aprire le arterie periferiche bloccate.

Descrizione

Nell’angioplastica, l’arteria bloccata viene allargata con un “palloncino medico”.”Il palloncino preme contro la parete interna dell’arteria per aprire l’arteria e migliorare il flusso sanguigno. Per evitare che l’arteria si restringa di nuovo, un piccolo stent metallico viene posizionato attraverso la parete dell’arteria.

Per trattare un blocco nella gamba, l’angioplastica può essere eseguita nelle seguenti arterie:

  • Aorta — l’arteria principale che viene dal vostro cuore
  • arteria Iliaca — nell’anca
  • arteria Femorale — nella coscia
  • arteria Poplitea — dietro il ginocchio
  • Tibiale e peroneo arteria — nella parte inferiore della gamba

Prima che la procedura

  • Vi sarà data la medicina, per aiutarvi a rilassarvi. Sarai sveglio ma assonnato.
  • Potrebbe anche essere somministrato un farmaco che fluidifica il sangue per evitare la formazione di un coagulo di sangue.
  • Si sdraia sulla schiena su un tavolo operatorio imbottito. Il chirurgo inietterà un po ‘ di medicina paralizzante nell’area che verrà trattata, in modo da non sentire dolore. Questo è chiamato anestesia locale.

Il chirurgo inserirà un piccolo ago nel vaso sanguigno all’inguine. Attraverso questo ago, verrà inserito un piccolo filo flessibile.

  • Il chirurgo sarà in grado di vedere la tua arteria con immagini a raggi X dal vivo. Dye sarà iniettato nel vostro corpo per mostrare il flusso di sangue attraverso le arterie. Il colorante renderà più facile vedere l’area bloccata.
  • Il chirurgo guiderà attentamente un catetere attraverso l’arteria fino all’area in cui è bloccato.
  • Successivamente il chirurgo passerà un filo guida attraverso il catetere al blocco.
  • Il chirurgo spingerà un altro catetere con un palloncino molto piccolo all’estremità sopra il filo guida e nell’area di blocco.
  • Il pallone viene quindi fatto saltare in aria. Questo apre il vaso bloccato e ripristina il flusso di sangue al tuo cuore.

Uno stent può anche essere posizionato nell’area bloccata. Lo stent viene inserito contemporaneamente al catetere a palloncino. Si espande quando il palloncino viene fatto saltare in aria. Lo stent viene lasciato in posizione per aiutare a mantenere l’arteria aperta. Il palloncino e tutti i fili vengono quindi rimossi.

Perché viene eseguita la procedura

I sintomi di un’arteria periferica bloccata sono dolore, dolore o pesantezza alla gamba che inizia o peggiora quando si cammina.

Potresti non aver bisogno di questa procedura se puoi ancora fare la maggior parte delle tue attività quotidiane. Il medico può provare prima farmaci e altri trattamenti.

Motivi per avere questo intervento chirurgico sono:

  • i sintomi impediscono di svolgere le attività quotidiane, e non migliorano con altri trattamenti medici
  • ulcere della Pelle o ferite sulle gambe non ottenere di meglio
  • Infezione o la cancrena alla gamba
  • Dolore nella gamba (causato da arterie ristrette) che succede anche quando si è a riposo (chiamato dolore a riposo di ischemia critica degli arti)

Prima di angioplastica è considerato, il medico di ordine speciale di prove per dimostrare che si dispone di un grave blocco nei vasi sanguigni.

Leggi di più ”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *