ABSTRACT

I ceppi di Staphylococcus aureus resistenti alla meticillina (MRSA) sono diventati sempre più diffusi come patogeni nosocomiali, specialmente nelle ferite da ustione. L’MRSA ha costituito 38% di tutti gli isolati di S. aureus nella nostra unità di ustioni da 25 letti nonostante l’utilizzo di una combinazione di sulfadiazina d’argento 1% e clorexidina 0.2% come terapia topica. La mupirocina, un nuovo antibiotico, ha dimostrato in vitro e in vivo di essere altamente efficace nel trattamento delle infezioni da MRSA. Uno studio clinico prospettico con mupirocina unguento in MRSA ustione infezione della ferita è stato untertaken. Quarantacinque bambini con 59 ferite da ustione discrete e da cui sono stati isolati MRSA sono stati trattati con unguento al 2% di mupirocina sotto medicazioni occlusive, applicate due volte al giorno per 5 giorni. L’area media bruciata trattata era dell ‘ 8% (range, dal 2 al 20%) della superficie corporea totale. Le ferite da ustione sono state valutate clinicamente e batteriologicamente ogni giorno. La mupirocina ha eliminato l’MRSA in tutte le 59 ferite trattate, con la massima risposta terapeutica osservata entro 4 giorni. In tre ferite, gli organismi gram-negativi persistevano dopo 5 giorni di terapia topica. Il trattamento è stato ben tollerato da tutti i bambini. Raccomandiamo che la mupirocina nella sua attuale base di polietilenglicole debba essere utilizzata solo su base selettiva, quando l’attuale terapia topica profilattica non è riuscita a controllare l’infezione da MRSA in ustioni inferiori al 20% della superficie corporea totale e che dovrebbe essere applicata solo per un periodo limitato di 5 giorni. È necessario stabilire la sicurezza e l’efficacia della mupirocina nelle ustioni superiori al 20% della superficie corporea totale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *