Nato con lo sport-intrattenimento nel sangue, Shane McMahon ha entusiasmato l’Universo WWE con le sue decisioni temerarie sia dentro che fuori dal ring.
L’unico figlio del presidente WWE Mr. McMahon, Shane è cresciuto nello sport-intrattenimento, imparare i dettagli del business, mentre in possesso di varie posizioni, tra cui arbitro e annunciatore. Infatti, Shane è stato l’uomo play-by-play nella prima edizione di Sunday Night Heat nel 1999.
Non è stato fino a quando il giovane McMahon è uscito da dietro il microfono che l’Universo WWE ha visto quanto fosse simile a suo padre, ma diverso in molti modi. Non c’è dubbio che Shane McMahon abbia ereditato lo spirito imprenditoriale di suo padre. Tuttavia, ha messo un tocco moderno su di esso. Ha evitato un abito e cravatta per un look più casual, non diversamente da magnati contemporanei come Mark Cuban. Il suo sgargiante, atteggiamento arrogante potrebbe essere sia accattivante e irritante.
Forse il momento di coronamento di Shane come uomo d’affari è arrivato il 26 marzo 2001. Suo padre credeva di aver acquistato la rivale WCW di lunga data, ponendo fine alla “Monday Night War” che imperversava per tutti gli anni 1990. Tuttavia, il desiderio di McMahon di mettere in imbarazzo la sua ex concorrenza diede a Shane l’opportunità di una vita. Mentre suo padre showboated sopra la sua presunta conquista, Shane scioccato il mondo quando è apparso di persona alla finale Lunedi Nitro per annunciare che il nome sui documenti di acquisto ha detto McMahon — Shane McMahon.
L’atteggiamento devil-may-care di Shane riportato dalla sala del consiglio sul ring. La maggior parte degli eredi di un’azienda da un miliardo di dollari non oserebbe rischiare la vita e l’arto tra le corde. Shane-O-Mac è andato al di là della chiamata del dovere. Ha sorpreso l’Universo WWE con la sua capacità atletica e la volontà di salire, letteralmente, a nuove altezze e fare un salto di fede, schiantandosi sui suoi avversari sotto. Durante la sua carriera sul ring, McMahon ha rovesciato il gigantesco Big Show, si è schierato con la medaglia d’oro olimpica Kurt Angle e ha persino sconfitto suo padre in una brutale lotta di strada a WrestleMania X-Seven.
Dopo aver lasciato la WWE per perseguire altre opportunità nel 2010, Shane McMahon si è unito al WWE Universe nel febbraio. 22, edizione 2016 di Raw. Sorprendendo il mondo, sfidò coraggiosamente suo padre e sua sorella per il controllo del programma di punta della WWE, incarnando la tenacia e l’impavidità della prima famiglia di sports-entertainment.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *