Aggiornamenti del blog

17 ottobre 2019

Scritto da Elliot T. Hardy, MD

Hai mai avuto problemi con la pressione nelle orecchie su un volo aereo o durante un raffreddore? Dai la colpa alle tue trombe di eustachio.

Dalla funzione…

Chiamato per l’anatomista del 16 ° secolo, Bartolomeo Eustachio, i tubi di eustachio (ETs) sono accoppiati, strutture rivestite di mucosa che collegano la parte posteriore del naso (rinofaringe) ad ogni spazio dell’orecchio medio. La loro funzione è quella di mantenere la pressione negli spazi dell’orecchio medio pari alla pressione atmosferica in modo che le onde sonore possano spostare i timpani (membrane timpaniche) in-and-out senza un differenziale di pressione concorrente, permettendoci così di sentire. Questa regolazione della pressione è ottenuta da uno sforzo coordinato da diversi piccoli muscoli che si attaccano ai tubi, che vengono attivati deglutendo e sbadigliando. Se i tubi di Eustachio funzionano normalmente, non siamo a conoscenza della loro esistenza.

To Alla disfunzione

I rapidi cambiamenti di pressione che si verificano quando saliamo o scendiamo in un aereo possono superare la capacità fisiologica delle tube di eustachio. In salita, la pressione atmosferica scende drasticamente. Se l’ETs non reagisce abbastanza velocemente come una valvola per alleviare la pressione in eccesso nello spazio dell’orecchio medio (rispetto alla nuova pressione atmosferica) i timpani sottili e sensibili sono allungati (simile a un palloncino che viene fatto saltare in aria), causando dolore. Un fenomeno simile, ma inverso si verifica durante la discesa. La pressione ambientale aumenta rapidamente, causando un differenziale di pressione negativa (essenzialmente un vuoto) nello spazio dell’orecchio medio. Invece di gonfiare i timpani verso l’esterno, questa pressione negativa li tira verso l’interno, causando nuovamente la stimolazione dei recettori del dolore del timpano. A volte, la pressione negativa è così grave che in realtà provoca fluido e / o sangue dai tessuti dello spazio dell’orecchio medio a perdere, portando ad una condizione nota come “barotrauma.”Nel peggiore dei casi, può anche portare alla rottura spontanea del timpano. Fortunatamente, la maggior parte dei casi di barotrauma guarisce completamente nel tempo senza danni residui.

Un differenziale di pressione negativa può anche svilupparsi durante un raffreddore, anche se molto più gradualmente. In questo caso i fattori intrinseci, piuttosto che estrinseci, sono la causa. L’infiammazione del rivestimento del tubo di eustachio causa il blocco del tubo. Se questo blocco persiste, il fluido può essere estratto dalla mucosa dell’orecchio medio dalla pressione negativa. I bambini sono più inclini a questo a causa dell’immaturità del loro ETs. E, quando accoppiato con una maggiore esposizione ai germi e un sistema immunitario in via di sviluppo, infezioni dell’orecchio ricorrenti sono comuni nei neonati e nei bambini piccoli.

Cosa fare?

Quindi qual è la soluzione al nostro problema della tromba di Eustachio? Nei bambini con infezioni ricorrenti dell’orecchio (e talvolta anche negli adulti) vengono inseriti tubi auricolari per bypassare del tutto l’ETs. I tubi auricolari siedono nei timpani, equalizzando la pressione tra l’atmosfera e lo spazio dell’orecchio medio senza fare affidamento sull’ETs per svolgere il lavoro. Se la disfunzione della tromba di eustachio è più transitoria, ad esempio da un volo aereo o da un recente raffreddore, farmaci come decongestionanti intranasali e orali e steroidi possono essere utilizzati per affrontare l’infiammazione all’interno dell’ETs. “Popping” le orecchie-forzando l’aria attraverso l’ETs dalla parte posteriore del naso soffiando con il naso e la bocca chiusa-può anche aiutare.

Più recentemente, è stata introdotta una procedura per dilatare l’ETs utilizzando un catetere a palloncino. Ciò è particolarmente vantaggioso per i subacquei che hanno difficoltà ad equilibrare le orecchie in profondità, poiché i tubi auricolari sono controindicati in questa popolazione. La procedura prevede la cannulazione delle aperture del tubo di eustachio nel rinofaringe sotto visualizzazione diretta con un telescopio passato attraverso il naso. Un palloncino piccolo ma forte viene quindi gonfiato all’interno dell’ETs per due minuti prima della rimozione. Mentre l’ETs guarisce dalla procedura, gli interni si rimodellano in modo tale da essere meno inclini alla collassabilità e all’ostruzione. La procedura può essere eseguita in ufficio e richiederà circa 30 minuti senza ulteriori tempi di inattività. I risultati sono in genere visto in 4-6 settimane.

Diffondere l’amore

Pensi che si può soffrire di disfunzione tube di eustachio (ETD)?

Chiama (225) 246-9240 per fissare un appuntamento con uno dei nostri medici ORL per una valutazione oggi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *