1. La disabilità di apprendimento (LD) è un disturbo correlato all’elaborazione delle informazioni che porta a difficoltà di lettura, scrittura e calcolo; la disabilità più comune, che rappresenta la metà di tutti gli studenti che ricevono un’istruzione speciale.
2. La compromissione del linguaggio o del linguaggio è un disturbo correlato alla produzione accurata dei suoni del linguaggio o all’uso significativo del linguaggio per comunicare. Un disturbo del linguaggio è caratterizzato da difficoltà nell’articolazione delle parole. Gli esempi includono la balbuzie o problemi che producono suoni particolari.
Una menomazione del linguaggio è una specifica menomazione nella comprensione e condivisione di pensieri e idee, cioè un disturbo che comporta l’elaborazione di informazioni linguistiche. I problemi che possono essere sperimentati possono coinvolgere la forma del linguaggio, inclusa la grammatica, la morfologia, la sintassi; e gli aspetti funzionali del linguaggio, inclusa la semantica e la pragmatica A volte un bambino avrà ritardi sia nel linguaggio che nel linguaggio. La menomazione del linguaggio o del linguaggio è una delle categorie di disabilità specificate in IDEA. Ciò significa che un bambino con disturbi del linguaggio o del linguaggio può essere idoneo per l’istruzione speciale e servizi correlati se influisce negativamente sulla loro istruzione.
Le abilità linguistiche e linguistiche si sviluppano durante l’infanzia secondo pietre miliari abbastanza ben definite. I genitori e altri care givers possono diventare preoccupati se la lingua di un bambino sembra notevolmente dietro (o diverso da) la lingua dei coetanei della stessa età. Questo può motivare i genitori a indagare ulteriormente e, infine, di avere il bambino valutato da un professionista. I bambini possono sentire o vedere una parola, ma non essere in grado di capire il suo significato. Essi possono avere difficoltà a convincere gli altri a capire che cosa stanno cercando di comunicare. Questi sintomi possono essere facilmente scambiati per altre disabilità come l’autismo o le difficoltà di apprendimento, quindi è molto importante assicurarsi che il bambino riceva una valutazione approfondita da un patologo del linguaggio parlato certificato.
Discorso e linguaggio menomazioni tendono ad emergere in giovane età, e prima un bambino viene diagnosticato e riceve servizi di conseguenza, più è probabile che il bambino può superare la disabilità.
3. Il ritardo mentale (MR) noto anche come disabilità intellettiva, è un deterioramento cognitivo che include limitazioni significative nella capacità intellettuale e nel comportamento adattivo; questa disabilità si verifica in una gamma di gravità.
4. Il disturbo emotivo (ED)comporta problemi significativi nell’area socio-emotiva in misura tale che l’apprendimento è influenzato negativamente.
5. L’autismo (noto anche come disturbo dello spettro autistico, è un disturbo caratterizzato da difficoltà straordinaria nella reattività sociale; questa disabilità si verifica in molte forme diverse e può essere lieve o significativa. L’autismo è noto come una disabilità dello sviluppo complesso.
Gli esperti ritengono che l’autismo si presenta durante i primi tre anni di vita di una persona. La condizione è il risultato di un disturbo neurologico che ha un effetto sulla normale funzione cerebrale, influenzando lo sviluppo delle capacità comunicative e di interazione sociale della persona.
Disturbo dello spettro autistico (ASD) e autismo sono entrambi termini generali per un gruppo di disturbi complessi dello sviluppo cerebrale. Questi disturbi sono caratterizzati, in vari gradi, da difficoltà nell’interazione sociale, comunicazione verbale e non verbale e comportamenti ripetitivi. L’autismo sembra avere le sue radici nello sviluppo del cervello molto precoce. Tuttavia, i segni più evidenti di autismo e sintomi di autismo tendono ad emergere tra i 2 ei 3 anni di età.
L’autismo può essere lieve o grave. Tutti i bambini con autismo non hanno gli stessi problemi. I bambini con autismo possono avere le seguenti abilità sociali e comunicative e comportamenti comuni.
L’autismo è un problema permanente con una serie di possibili cause, inclusi ma non limitati a:
– problemi genetici o sindromir– – infezioni gravi che colpiscono il cervello (meningite, celiachia, encefalite, ecc.);
– esposizione a tossine o malattie durante la gravidanza (rosolia, sostanze chimiche, ecc.).
Si tratta di una condizione dello spettro, il che significa che, mentre tutte le persone con autismo condividono alcune difficoltà, la loro condizione li influenzerà in modi diversi. Alcune persone con autismo sono in grado di vivere una vita relativamente indipendente, ma altri possono avere difficoltà di apprendimento di accompagnamento e hanno bisogno di una vita di supporto specialistico. Le persone con autismo possono anche sperimentare over-o sotto-sensibilità ai suoni, toccare, sapori, odori, luce o colori.
La sindrome di Asperger è una forma di autismo. Le persone con sindrome di Asperger sono spesso di intelligenza media o superiore alla media. Hanno meno problemi con la parola, ma possono ancora avere difficoltà con la comprensione e l’elaborazione del linguaggio.
6. Ipoacusia / Sordità, ipoacusia (DIM) comporta una perdita parziale o completa dell’udito.
7. La disabilità visiva comporta una perdita parziale o completa della vista.
8. La sordocecità è una perdita uditiva significativa simultanea e una significativa perdita della vista.
9. La compromissione ortopedica (0I) comporta una significativa limitazione fisica che compromette la capacità di muoversi o completare le attività motorie.
10. La lesione cerebrale traumatica (TBI) è una condizione medica che denota una grave lesione cerebrale che si verifica a seguito di incidenti o lesioni; l’impatto di questa disabilità varia ampiamente, ma può influenzare l’apprendimento, il comportamento, le abilità sociali e la lingua.
11. Altri problemi di salute (OHI) comporta una malattia o un disturbo di salute così significativo che influisce negativamente sull’apprendimento; esempi includono cancro, anemia falciforme e diabete.
12. Disabilità multiple comporta una presenza simultanea di due o più disabilità tale che nessuno può essere identificato come la disabilità primaria; l’esempio più comune è il verificarsi di ritardo mentale e disabilità fisiche.
13. Il ritardo dello sviluppo (DD) è una categoria di disabilità non specifica che gli stati possono scegliere di utilizzare come alternativa a specifiche etichette di disabilità per identificare gli studenti fino a 9 anni che necessitano di un’istruzione speciale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *