Ora, UCLA Cancelliere Gene Block sta cercando di nuovo per quello che ha detto è un importante obiettivo accademico.

Pubblicità

“Lo dobbiamo ai nostri studenti”, ha detto Block in una recente intervista. “Molti dei nostri studenti hanno voluto questo per diversi anni. Penso che la facoltà deve agli studenti di prestare attenzione, anche se capisco che ci sono argomenti intellettuali su entrambi i lati della questione.”

Anche se Block ha detto che sa che gli argomenti di diversità culturale sono infusi in molte classi, ha detto che ” c’è valore per una classe esplicita che si occupa delle molteplici culture negli Stati Uniti che vivono insieme e dei conflitti.”

Le proposte passate hanno scatenato discussioni sul fatto che gli studenti fossero sovraccarichi di altri requisiti, in particolare nelle scienze, e se un’università a corto di budget potesse permettersi lezioni extra. Ulteriori domande sul fatto che queste classi migliorare le relazioni etniche e se di solito inclinare sinistra politicamente sono stati sollevati anche a UCLA e altri campus a livello nazionale che ha avuto dibattiti simili.

Pubblicità

UCLA è un campus etnicamente diversificata, ma il piccolo numero di studenti afroamericani continua ad essere un problema. Tra i quasi 25.300 studenti universitari statunitensi, circa il 39% sono asiatici americani o isolani del Pacifico, il 31% sono bianchi, il 20% sono latini e il 4% sono neri, secondo le statistiche dello scorso autunno.

La discussione sulla classe di diversità proposta è focalizzata al College of Letters and Science dell’UCLA, che iscrive circa l ‘ 85% degli studenti universitari. La scuola di Arte e Architettura ha iniziato un tale requisito sei anni fa, mentre altre divisioni come l’ingegneria non hanno.

Secondo la proposta del 2012, chiamata “Comunità e conflitto nel mondo moderno”, gli studenti del Letters and Science college avrebbero dovuto selezionare un corso, della durata di un quarto, da circa 100 corsi principalmente preesistenti in molti dipartimenti. Le classi ammissibili includevano la Geografia del mondo, l’Olocausto nel cinema e nella letteratura, gli studi sulle donne e la storia dell’Africa.

Pubblicità

Gli obiettivi includevano “consapevolezza e comprensione” dei conflitti su razza, etnia, genere, età, disabilità, orientamento sessuale e religione. Ma i sostenitori hanno detto che le classi non hanno bisogno di sottolineare questi fattori e potrebbero studiare, ad esempio, come i trasporti e la tecnologia influenzano le varie comunità.

I sostenitori hanno anche detto che circa l ‘ 80% degli studenti non avrebbe bisogno di una classe in più dal momento che altri corsi hanno preso in forma il disegno di legge; inoltre, la classe “Comunità e conflitto” avrebbe soddisfare uno dei 10 requisiti del corso di istruzione generale, non aggiungere uno.

Ma il College of Letters and Science faculty, in un voto che ha attirato meno del 30% degli elettori aventi diritto, ha respinto la misura 224 a 175. Anche gli sforzi nel 2004 e un decennio prima sono falliti.

Pubblicità

Ora i dirigenti della facoltà stanno preparando un altro tentativo, forse con revisioni per includere più stage comunitari e più corsi di scienza, secondo Jan Reiff, un professore di storia e statistica UCLA che è presidente del Senato accademico della facoltà a livello di campus. Ha detto che spera che sarà approvato per gli studenti che entrano in autunno 2015.

“Questo è un problema importante per noi”, ha detto.

Reiff ha detto che pensa che “il clima potrebbe essere più favorevole ora” a causa dell’aumento dell’attivismo studentesco e del forte sostegno di Block. Inoltre, ha citato il rapporto di ottobre di un gruppo guidato dall’ex giudice della Corte Suprema della California Carlos Moreno che ha esortato l’UCLA a rispondere meglio alle denunce di pregiudizi della facoltà. Altri professori indicano un recente sondaggio del sistema UC sul clima del campus, che ha rilevato quote significative di minoranze che segnalano alcune discriminazioni.

Pubblicità

Janay Williams, un’attivista studentesca che sta lavorando per ottenere l’approvazione dei requisiti di classe, ha detto che molti dei suoi compagni di classe sono stati “molto delusi” dall’ultimo voto e hanno ritenuto che la bassa affluenza fosse un fattore importante per invertire la prossima volta.

Williams, che è nero, ha detto che ha frequentato una scuola superiore diversificata a Riverside, ma che molti studenti vengono a UCLA impreparati a vivere e studiare tra un tale mix di etnie e religioni, e che alcuni studenti di minoranza si sentono emarginati.

Una classe di diversità richiesta “aiuta le persone a conoscere qualcuno diverso da te, per essere in grado di capire da dove vengono”, ha detto Williams, che si specializza in microbiologia, immunologia e genetica molecolare. Ha detto che un corso non allevierà tutte le tensioni, ma ” è un passo nella giusta direzione.”

Pubblicità

La critica rimane. UCLA antropologia professore Joseph Manson, che ha scritto una dichiarazione di opposizione per il 2012 scrutinio, ha detto che molti docenti sentito le descrizioni dei corsi erano troppo vaghi e avrebbe potuto adattarsi così tante classi che il requisito sembrava inutile.

Ora, ha detto che si chiede perché Block stia spingendo la questione così presto dopo la sua ultima sconfitta. ” La richiesta dell’amministrazione per un altro voto colpirà alcune facoltà come segno di mancanza di rispetto per il principio di governance condivisa e per il processo democratico”, ha detto Manson in una recente e-mail. Molti docenti si chiederanno ” se sia opportuno cambiare il curriculum al servizio di obiettivi non accademici (cioè politici).”

L’UCLA College Repubblicani, un gruppo di studenti, ha detto in una dichiarazione che apprezza la diversità, ma considera la nuova proposta ” una veste da leadership universitaria per spingere una strategia politica altrimenti indesiderata e offensiva. Crediamo che ci siano modi più efficaci-come l’espansione delle zone di libertà di parola nel campus-per promuovere la tolleranza e la comprensione tra gli studenti.”

Pubblicità

Il dibattito UCLA si rinnova come UC Berkeley sta commemorando il 25 ° anniversario dell’adozione del suo requisito” Culture americane”, un mandato che tutti gli studenti universitari prendono almeno una delle più di 300 classi semestrali che esplorano la diversità degli Stati Uniti.

Alcune scuole sono intervenute più recentemente. UC San Diego in 2011 ha adottato le sue classi” Diversità, equità e inclusione ” dopo incidenti razziali infiammatori l’anno prima, tra cui una festa fuori dal campus che ha deriso il mese della storia nera. A febbraio, Cal State Los Angeles facoltà ha approvato un requisito di laurea per due corsi legati alla diversità, tra cui almeno uno concentrandosi sulla razza e l ” etnia.

[email protected]

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *