FoundingEdit

Hodgin Hall, il primo edificio del campus. La facciata è cambiata e l’edificio è ora utilizzato dall’Associazione Alumni.

L’Università del New Mexico è stata fondata il 28 febbraio 1889, con il passaggio del House Bill No. 186 dall’Assemblea legislativa del Territorio del New Mexico; stipulando che ” Detta istituzione si trova a o vicino alla città di Albuquerque, nella contea di Bernalillo entro due miglia a nord di railroad avenue in detta città, su un tratto di buona terra alta e asciutta, di non meno di venti acri adatti ai fini di tale istituzione,” e che sarebbe l’università statale quando il New Mexico divenne uno stato. Bernard Shandon Rodey, un giudice del territorio del New Mexico, spinto per Albuquerque come sede dell “università ed è stato uno degli autori dello statuto che ha creato UNM, guadagnandosi il titolo di “Padre dell” Università.”Due anni dopo, Elias S. Stover è diventato il primo presidente dell’Università e l’anno successivo primo edificio dell’università, Hodgin Hall, aperto.

Early growthEdit

Il terzo presidente dell’UNM, William G. Tight, che ha servito dal 1901-09, ha introdotto molti programmi per studenti e docenti, tra cui la prima fraternità e sorority. Tight ha introdotto l’architettura Pueblo Revival per cui il campus è diventato noto. Durante il periodo di Tight, il primo edificio in stile Pueblo Revival del campus, l’Estufa, è stato costruito, e la Hodgin Hall in stile vittoriano è stata intonacata per creare un monumento alla cultura indiana Pueblo. Tuttavia, Tight fu diffamato per il suo primitivismo e fu rimosso dall’incarico per ragioni politiche, anche se la storia lo avrebbe rivendicato come lo stile Revival Pueblo divenne lo stile architettonico dominante nel campus.

Sotto David Ross Boyd, quinto presidente dell’università, il campus è stato ampliato da 20 a 300 acri (1.2 km2) e un 200,000 acri (810 km2) concessione di terra federale è stata fatta per l’università. Nel 1922, l’università è stata accreditata dalla North Central Association of Colleges and Schools. Durante questo periodo, più strutture sono state costruite per l’università, ma era sotto il mandato di James F. Zimmerman, settimo presidente dell’università, che l’università ha subito la sua prima grande espansione. Sotto Zimmerman, furono costruiti molti nuovi edifici, l’iscrizione degli studenti aumentò, furono aggiunti nuovi dipartimenti e fu generato un maggiore supporto per la ricerca scientifica. Tra i nuovi edifici costruiti sono stati Zimmerman Biblioteca, Scholes Hall, il primo student union building (ora il complesso di antropologia), prima palestra dell’università e il suo primo stadio. John Gaw Meem, un architetto con sede a Santa Fe, è stato contratto per la progettazione di molti degli edifici costruiti durante questo periodo, ed è accreditato con impregnare il campus con il suo caratteristico stile Pueblo Revival.

Seconda guerra mondiale e beyondEdit

Mesa Vista Hall.

Durante la seconda guerra mondiale, University of New Mexico è stato uno dei 131 college e università a livello nazionale che hanno preso parte al programma di formazione V-12 Navy College che ha offerto agli studenti un percorso per una commissione della Marina.

In 1945, l’università ha assunto John Philip Wernette per essere il suo ottavo presidente. All’arrivo, Wernette si è concentrata sul miglioramento della facoltà, dei programmi e dei servizi dell’università. Ha istituito un programma di diciotto punti di procedure per la selezione di nuovi docenti e ha nominato un comitato per garantire migliori candidati di insegnamento per i membri della facoltà. Ha anche sviluppato un programma per l’avanzamento della facoltà. Gli uffici del General Placement Bureau, l’assistenza ai veterani e i servizi di test e consulenza furono formati per aiutare gli studenti e Wernette richiese a tutti gli anziani nel 1946 di sostenere il test degli esami di laurea per fornire alla scuola una misurazione di quanto bene stava educando i suoi studenti. L’università ha iniziato la scuola di legge e la Scuola di Business Administration durante il suo mandato.

Nel 1947 Wernette entrò in conflitto con il Consiglio dei Reggenti per l’assunzione di due membri della facoltà che pensava non fossero qualificati. Il suo contratto non fu rinnovato dal Consiglio dei Reggenti nel 1948.

Thomas L. Popejoy, il nono e il primo nativo New Mexican university presidente, è stato nominato nel 1948 e ha supervisionato l’università attraverso i prossimi venti anni, un periodo di grande crescita per l’università. Durante questo tempo, l’iscrizione è balzato da circa 5.000 a oltre 14.000, nuovi programmi, come ad esempio medicina, infermieristica, odontoiatria, e la legge sono state fondate, e nuove strutture come la Mesa Vista Hall, Mitchell Hall, Johnson Palestra, nuovi dormitori, l’attuale student union building, il College of Education complesso, il centro commerciale, l’ingegneria complessi, il Centro di Belle Arti, il Student Health Center, University Stadium, Università Arena (oggi è ufficialmente conosciuta con il soprannome di Fossa), e le prime strutture a North Campus sono stati costruiti. Questo periodo vide anche la fondazione delle filiali di UNM a Los Alamos e Gallup e l’acquisizione del D. H. Lawrence Ranch a nord di Taos.

Durante i primi anni 1970, due sit-in di protesta presso l’università ha portato ad una risposta da parte delle forze dell’ordine. Il 5 maggio 1970, una protesta per la guerra del Vietnam e il massacro dello Stato del Kent occuparono l’edificio dell’Unione studentesca. Alla Guardia Nazionale fu ordinato di spazzare l’edificio e arrestare quelli all’interno; undici studenti e giornalisti furono baionettati quando quelli all’esterno non sentirono l’ordine di disperdersi dato all’interno. Il 10 maggio 1972, un pacifico sit-in di protesta vicino alla Kirtland Air Force Base portò all’arresto di trentacinque persone e fu respinto all’UNM, portando ad altri otto arresti. Il giorno seguente, gas lacrimogeni sono stati usati contro centinaia di manifestanti nel campus e la situazione ha continuato a deteriorarsi, portando all’università di dichiarare lo stato di emergenza.

Humanities Building, aggiunto nel 1970

Nuovi programmi e scuole sono stati creati nel 1970 e l’università ha guadagnato il controllo dell’ospedale sul Campus Nord. Nuove strutture per le scuole mediche e di legge sono stati costruiti sul Campus Nord e nuovi edifici principali del Campus sono stati costruiti sul sito del campo Zimmerman ora demolito e Stadio, tra cui Ortega Hall, Woodward Hall, l’edificio umanistiche, e l’edificio d ” arte. Il campus ha anche subito un nuovo piano paesaggistico, che comprendeva la costruzione del duck pond ovest della Biblioteca Zimmerman e la conversione di molte strade a centri commerciali pedonali al fine di rendere un campus più pedonale-friendly.

Alla fine del decennio, l’università è stata coinvolta in uno scandalo di reclutamento soprannominato “Lobogate” dalla stampa. Un’intercettazione dell’FBI al telefono di un eminente Lobo booster ha registrato una conversazione in cui l’allenatore di basket Norm Ellenberger ha organizzato con l’assistente allenatore Manny Goldstein di trasferire crediti fasulli da un California junior college all’ufficio del cancelliere UNM. Le indagini successive hanno rivelato un sigillo del college fabbricato dal Mercer County Community College nel New Jersey, insieme a trascrizioni vuote e registrazioni di precedenti falsi. Ulteriori indagini hanno scoperto presunti incentivi come auto e appartamenti distribuiti ai giocatori principali e hanno esposto una vasta rete di giochi d’azzardo sportivi. Lo scandalo costrinse Ellenberger a dimettersi e definì il mandato di William E. Davis, undicesimo presidente dell’UNM.

Storia recentemodifica

Dane Smith Hall, costruito nel 1999 (sopra),
George Pearl Hall, costruito nel 2006 (sotto)

L’università ha continuato per crescere, con l’espansione delle iscrizioni e nuove strutture. Nel 1980, drammatica espansione si è verificato presso il centro medico, business school, e la scuola di ingegneria. Fu costruita anche la Biblioteca del Centenario. Durante il 1990, un Honors College è stato fondato, e l’università ha completato la costruzione di una nuova libreria e Dane Smith Hall. Il Parco di ricerca a South Campus è stato anche ampliato.

A questo punto, l’università aveva una delle più grandi popolazioni di studenti e docenti di ispanici e nativi americani nel paese. Uno studio pubblicato nel 1995 ha mostrato che il numero di facoltà ispaniche a tempo pieno all’UNM era quattro volte maggiore della media nazionale e il numero di insegnanti nativi americani cinque volte maggiore. Le scuole di diritto e di business avevano alcune delle più grandi popolazioni di studenti ispanici di qualsiasi università del paese.

Nel primo decennio degli anni 2000, la grande espansione è iniziata sulle strutture mediche del Campus Nord. L’attuale centro visitatori, un nuovo centro di ingegneria, e George Pearl Hall sono stati costruiti. Ristrutturazioni e ampliamenti sono stati intrapresi su diversi edifici del Campus principale, insieme con la creazione di un campus ramo a Rio Rancho. Questa ondata di costruzione sta continuando attualmente con più progetti in corso.

Nel 2016, UNM è stata la prima università del paese a lanciare un programma scolastico firmato con la Central Intelligence Agency, che consente agli studenti di interagire con gli analisti e imparare come unirsi alla CIA una volta diplomati.

Nel 2017, il campus è diventato senza fumo e tabacco, ad eccezione di alcune aree fumatori situate vicino alle sale del residence. Il New Mexico Department of Health assistito nello sforzo, pagando per i segni e adesivi intorno campus così come un PSA mostrato durante l’orientamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *